Google avrebbe abbandonato i progetti per l’automobile autonoma

di
Secondo un nuovo rapporto proveniente da The Information, Google avrebbe completamente riorientato i suoi sforzi per il mercato delle automobili autonome. L’azienda di Mountain View, infatti, a quanto pare starebbe lavorando con alcuni partner per lanciare un servizio di ride-sharing autonomo entro la fine del prossimo anno.

Fiat Chrysler, ad esempio, sta producendo un nuovo prototipo per Google basato sul minivan Pacific, e se il test dovesse avere esito positivo, la vettura sarà utilizzata per il suddetto servizio commerciale. Le due compagnie hanno annunciato la partnership nel mese di maggio, ed i primi frutti di questo accordo potrebbero essere tangibili solo alla fine del 2017.
Il CEO di Alphabet, Larry Page, ed il CFO, Ruth Porat, sarebbero i principali fautori di questa decisione, in quanto si sarebbero resi conto che il piano esistente che prevedeva la produzione di una nuova auto senza volante è almeno a breve termine impraticabile.
Secondo quanto emerso però, la divisione di Google X che si occupa proprio delle automobili autonome, battezzata Chauffeur, ed a cui fa capo Sergey Brin, sarebbe ancora a favore della produzione di un’automobile autonoma.