Google blocca i Google Ads dai siti che offrono contenuti piratati

di

Al fine di ridurre e portare a zero i ricavi illeciti, Google ha annunciato che bloccherà Google Adsense dai siti web che offriranno contenuti piratati. L'iniziativa riguarderà tutte quelle pagine che permetteranno agli utenti di scaricare materiale protetto da copyright: musica, film o altro. La BPI, il principale organismo a protezione dell'industria britannica, sta lavorando con l'Internet Advertising Bureau per creare un database centrale in cui saranno elencati tutti i siti in cui non dovranno essere presenti i banner in modo tale che tutte le agenzie pubblicitarie possano consultarlo prima di lanciare qualsiasi campagna.