Google brevetta un'interfaccia per semplificare i comandi tattili su tablet

di

E' sempre interessante analizzare i brevetti di aziende impegnate nel settore tecnologico relativi a propri dispositivi o a nuove tecnologie che emergono quasi quotidianamente dal web. Google è, insieme ad Apple, una delle compagnie più floride nell'ideare nuovi progetti e nel metterli al sicuro da società concorrenti con appositi brevetti. Oggi ne è stato scoperto uno di sicuro interesse da Patent Bolt, relativo ad un'interfaccia utente semovente che si "trasforma" e si adatta a seconda del tipo e della posizione dell'impugnatura su un dispositivo mobile (prevalentemente tablet). In parole povere, a seconda di come impugneremo il nostro device, i pulsanti dell'interfaccia grafica si sposteranno per permetterci di usufruire delle funzionalità ad essi connesse nella maniera più semplice e comoda possibile. L'immagine pubblicata in calce rende comprensibile l'idea di Big G più di mille parole. Il brevetto fa riferimento a ChromeOS, ma nonostante il lancio recente di un Chromebook con display touch, il suo uso sarebbe più logico su un tablet o smartphone. Vedremo se a Mountain View utilizzeranno presto questa tecnologia, magari su un prodotto Android.

FONTE: Patent Bolt
Google brevetta un'interfaccia per semplificare i comandi tattili su tablet