Google condannato per diffamazione in Australia

di

Un giudice australiano, tale David Beach, ha condannato Google per diffamazione. Il colosso dei motori di ricerca dovrà pagare al signor Michael Trkulja 200.000 Dollari in quanto quest'ultimo nel 2004 è stato vittima di un'aggressione all'interno di un ristorante e il motore di ricerca l'ha collegato automaticamente ed erroneamente alla malavita, collegandolo al boss Tony Mokbel, conosciuto agli australiani in quanto impegnato nel traffico di droga. Trkulja è un manager, e l'errore del motore di ricerca gli ha provocato dei danni importanti in quanto quando su Google Immagini l'immagine del boss veniva automaticamente associata al signore in questione. Si tratta della seconda vittoria per lui, che nei mesi scorsi ha vinto anche contro Yahoo! che ha versato un risarcimento di 225.000 Dollari.

FONTE: ZDNet
Quanto è interessante?
0