Google Glass per non udenti: Google deposita nuovi brevetti

di

L’ormai noto US Patent & Trademark Office ha pubblicato una richiesta di brevetti depositata da Google che, in un certo senso, estende ulteriormente il progetto dei futuristici occhiali anche a chi ha problemi di udito. Facendo un’analisi di alcune situazioni di utilizzo della versione classica dei Google Glass, in presenza di un utente con problemi uditivi, risulterebbe difficile identificare i rumori dell’ambiente circostante, oppure ascoltare le indicazioni fornite dal dispositivo indossabili: ecco arrivare in soccorso questo brevetto. Grazie alla presenza di una serie di microfoni appositamente configurati per rilevare diverse tipologie di rumore in angolazioni diverse, ognuno di essi lavora simultaneamente così da captare e riprodurre nella modalità più precisa possibile il suono proveniente dalla fonte; da notare, osservando l’immagine, come ogni microfono sia posizionato per rilevare principalmente i suoni provenienti dalla propria angolazione, ma possono catturarne anche altri provenienti da angolazioni diverse. La società di Mountain View ha depositato il brevetto quasi un anno fa, ma solo adesso è stato reso pubblico: il lancio dei Google Glass potrebbe quindi interessare una molteplicità di modelli, più di quanti ne abbiamo visti fino all’ultimo Google I/O.

Google Glass per non udenti: Google deposita nuovi brevetti