Google Glass: unboxing da un fan Apple

di

I fortunati tester che hanno attualmente a disposizione i Google Glass sono pochi, e stanno avendo l’occasione di testare ed apprezzare le funzionalità del dispositivo in anteprima. In queste ore, un giornalista di Apple Insider ha condivisione l’unboxing del prodotto, dichiarando che ”il packaging dei Glass è eseguito meravigliosamente”, e sottolineando che la qualità del prodotto di Google può essere saggiata a partire dalla confezione stessa. La confezione è stata realizzata con un design minimalista, e al suo interno è possibile trovare, oltre ad una unità degli occhialini intelligenti, anche un alimentatore, la custodia, il cavo USB e due lenti, una chiara e l’altra colorata, che servono rispettivamente per rendere i Glass esteticamente più simili ai tradizionali occhiali e per trasformarli in occhiali da sole.

Qualche difficoltà è stata incontrata, dichiara Marks, nella fase di configurazione iniziale in abbinamento a un Nexus: nello specifico, l'installazione richiede "di visitare un sito Web, selezionare un account Google e scegliere una rete Wi-Fi. Il sito produce un codice QR da fotografare con i Glass per collegarsi alla rete senza fili". Una procedura, quest'ultima, non proprio intuitiva, che si spera Google possa migliorare prima del lancio pubblico del dispositivo. Nessun problema, invece, nell'utilizzo effettivo, anche sul fronte del riconoscimento vocale che sembra garantire una qualità molto elevata, e su quello dell'applicazione sviluppata per la navigazione satellitare, che ha ottenuto più di un apprezzamento dai tester. Sembra invece esserci qualche difficoltà nell'utilizzo del dispositivo sotto la luce diretta del sole: "sfortunatamente, abbiamo scoperto che Google Glass non si può usare con la luce diretta del sole. Per guidare con questo accessorio abbiamo dovuto abbassare l'aletta parasole". Una promozione quasi a pieni voti per il gadget di Mountain View, soprattutto se si considera che la prova è stata eseguita da un appassionato Apple, ovvero uno dei principali rivali di Google.