Google: il motore di ricerca perde quote di mercato negli Stati Uniti

di

Il mese di Dicembre è stato per certi versi storico per Google ed in generale per il mercato dei motori di ricerca. Secondo un nuovo rapporto pubblicato da StatCounter, infatti, lo scorso mese Google ha gestito il 75,2% delle ricerche online degli americani, in calo rispetto al 79,3% dello scorso anno. Si tratta della percentuale più bassa fatta registrare dal 2008, anno in cui è iniziato il monitoraggio.

Nonostante questo piccolo (ma comunque importante) calo, però, Google resta ancora il leader indiscusso del settore, e distanzia con ampi margini i principali concorrenti: Bing di Microsoft è al 12,5%, mentre Yahoo, che ha fatto registrare il punteggio più alto del 2009, è al 10,4%.
Secondo StatCounter questa sorta di rinascita di Yahoo coincide con l'inizio della partnership con Mozilla, dal momento che nella nuova versione di Firefox Yahoo è il motore di ricerca predefinito.
Aodhan Cullen, nel rapporto, afferma che “la mossa di Mozilla ha avuto un impatto decisivo per le ricerche degli Stati Uniti”.