Google inserisce le pubblicità nelle ricerche del Play Store

di

La pubblicità è una delle prime fonti d'incasso per Google, che lo ricorda ogni qualvolta vengono annunciati i risultati finanziari. Il colosso del web sta però sperimentando nuovi metodi per aumentare i click e le views delle pubblicità, nonostante le molte lamentele arrivate a seguito della presenza di alcuni spot definiti troppo invasivi.

Ecco perchè il gigante della ricerca, sfruttando la massiccia presenza di dispositivi Android sul mercato, ha deciso di inserire nel Play Store i primi spot pubblicitari. Annunciati nel mese di Febbraio, i Google Search Ads forniscono agli utenti “nuovi modi per scoprire le applicazioni che altrimenti si sarebbero persi”. Gli sviluppatori hanno la possibilità di acquistare spazi pubblicitari per aumentare la visibilità delle loro app ed aumentarne i download. L'unica differenza dalle ricerche normali è rappresentata dal fatto che le applicazioni sponsorizzate possono essere elencate con una descrizione o le così dette call to action. Google ha annunciato che bilancerà gli algoritmi per non danneggiare alcun tipo di inserzione. Alcuni sviluppatori importanti come Booking.com ed il produttore europeo di app Nordeus hanno già messo in atto questa nuova campagna pubblicitaria.  

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0