Google è intenzionata ad acquisire compagnie specializzate in tecnologia indossabile

di

Google non è una compagnia specializzata nella produzione di smartphone (delega ad altri questo compito) e la recente vendita di Motorola prova che anche in futuro i piani rimarranno i medesimi in questo settore. Tuttavia a Mountain View vogliono cimentarsi nella produzione di hardware di diverso tipo (qualcuno ha detto dispositivi indossabili?) e pare che questo compito debba essere assolto dal team Nest, acquisito poche settimane fa. In più il colosso del motore di ricerca sembra voler affidarsi ad altre compagnie specializzate in tecnologia indossabile, ovviamente dopo averle fatte proprie con ingenti somme di denaro. La notizia è stata pubblicata dal The Information, il quale citando fonti interne non avrebbe fatto nomi delle società nel mirino di Google.

L'interesse di Mountain View per i dispositivi indossabili è stato confermato durante la conference call di qualche giorno fa. Tra l'altro, proprio durante la pubblicazione dei risultati finanziari dell'ultimo trimestre fiscale, Larry Page ha sottolineato come il team Nest capitanato da Tony Fadell avrà un ruolo determinante nell'innovazione hardware targata Google. Tra le altre indiscrezioni confermate, Page ha sottolineato l'importanza di un lavoro come Project Ara e gli smartphone modulari. Essendo quest'ultimo un progetto supervisionato da Motorola, dopo l'acquisizione di Lenovo si pensava che fosse stato tutto "trasferito" in Cina. Il CEO di Google ha però voluto sottolineare che Project Ara rimarrà nelle mani della società americana.