Google-Lenovo: Project Ara rimarrà competenza del team Android

di

La grande notizia del giorno e di queste prime settimane del nuovo anno è il passaggio della divisione device di Motorola alla cinese Lenovo per 2.91 miliardi di dollari. Le prime domande che appassionati ed esperti di tecnologia si sono fatti? Sicuramente queste:"Che fine faranno il Moto X e il Moto G? E Project Ara?".

Nell'annuncio post-vendita fatto dal CEO di Mountain View, Larry Page, risulta chiaro che "Lenovo intende mantenere distinta l'identità del brand Motorola", quindi non dovrebbero esserci pericoli di sorta per i due smartphone su citati. In pratica Motorola non abbandonerà nell'immediato la filosofia software basata su Android stock. Per quel che riguarda Project Ara, il progetto basato sugli smartphone modulari, esso non fa parte dell'accordo con i cinesi e rimarrà competenza del team al lavoro su Android. In una conference call organizzata da Lenovo con i propri investitori sono stati sottolineati i punti chiave dell'acquisizione. E' stato chiaramente specificato che Google ha ceduto solo la divisione device della Casa Alata, non il settore dei Progetti Futuri e della Tecnologia Avanzata, formato da circa 100 dipendenti guidati da Regina Dugan, ex direttore della DARPA (Defense Advanced Research Projects Agency, ossia l'agenzia governativa del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti incaricata dello sviluppo di nuove tecnologie per uso militare) e responsabile del Project Ara e di altri progetti basati sui sensori biometrici e sui tattoo di sicurezza.FONTE: Phonearena