Google Maps mostra un'isola che non c'è

di

Brutto il lavoro di chi realizza mappe per smartphone e tablet. Dopo le critiche piovute sulla Apple per gli errori e i bug riscontrati sul suo servizio di navigazione e geolocalizzazione, anche per le mappe più quotate di Google ogni tanto c'è una problematica da risolvere. L'ultima, in ordine di tempo, è quella relativa ad un'isola australiana, identificata con il nome di Sandy Island, che in realtà non esiste. Le mappe dell'azienda di Mountain View sono chiare, mostrano una vera e propria isola che nessuno è riuscito a scovare. Il problema è che l'isola è stata messa lì perchè gli ingegneri di Google si sono basati su delle vecchie carte nautiche che riportavano degli errori. Infatti le immagini satellitari non mostrano nulla di tutto ciò e si sono limitate ad oscurare la zona. Per accertarsi dell'errore sono state fatti ulteriori rilevamenti satellitari con la partecipazione della National Geographic e ben presto l'azienda americana correrà ai ripari.

Google Maps mostra un'isola che non c'è