Google Maps si aggiorna e porta Uber all'interno dell'app

di
Con il rilascio di iOS 10, Apple ha completamente riconsiderato la terze parti rispetto alle sue app di bandiera. Ha aperto del tutto le API di Siri, rendendo l’assistente vocale compatibile con applicazioni dello store, e di Mappe, in modo da integrare il suo navigatore con servizi quali Uber e simili.

Google non è stata a guardare e ha appena integrato Uber all’interno di Google Maps: finalmente gli utenti potranno chiamare un’auto del noto servizio senza neppure cambiare app, direttamente dalle mappe della celebre applicazione di navigazione. Precedentemente si poteva utilizzare Maps soltanto per avere una stima del costo, per essere poi reindirizzati verso l’app di Uber; ora invece è tutto integrato, una comodità in più per tutti gli appassionati del servizio di “taxi” privato.

Basterà ovviamente effettuare il login all’interno di Uber e inserire un metodo di pagamento valido. L’aggiornamento è in fase di roll out e arriverà sia su Android che su iOS, pian piano arriverà in tutto il mondo a partire dal 12 gennaio 2017.