Google non ha ancora eliminato i dati personali degli utenti ricavati da Street View, come aveva promesso

di

La società di Mountain View avrebbe dovuto eliminare tutti i dati personali dei veicoli degli utenti che aveva raccolto durante tutto il 2010 tramite l'operazione Street View in Gran Bretagna e altrove. Come parte di un accordo firmato nel novembre del 2010, il colosso informatico autore del celebre motore di ricerca avrebbe dovuto cancellare queste informazioni entro dicembre 2010.

Ciò non è successo per la totalità dei paesi europei. Oggi Google, tramite una lettera del proprio responsabile per la privacy globale, Peter Fleisher, ha inviato le informazioni del caso allo UK Information Commissioner's Office (ICO):"Google ha recentemente confermato di avere ancora in suo possesso una piccola porzione di dati raccolti dai veicoli stradali del Regno Unito, e si scusa per questo errore". Ovviamente ciò non è bastato per calmare gli animi, visto che l'accordo con la ICO è stato violato: "Il fatto che ancora esistono dati così sensibili, viola l'impegno firmato con la ICO da parte di Google nel novembre del 2010. Il fallimento della società nel garantire la cancellazione, come stabilito, è motivo di preoccupazione". La promessa non mantenuta ha provocato anche la forte risposta da parte di Gary Davis, funzionario dell'ufficio protezione dati dell'Irlanda, "la violazione degli accordi firmati da Google con i governi europei è inaccettabile". Davis attende una risposta da parte del colosso informatico entro mercoledi, ma Google, oltre al commento di Fleischer, non ha rilasciato altre dichiarazioni.
FONTE: CNET
Quanto è interessante?
0