Google pagherà gli operatori per rilanciare Wallet?

di

Google, a causa del successo ottenuto da Apple Pay, a cui si aggiungerà presto Samsung, starebbe pensando di rilanciare in maniera importante Wallet, la propria piattaforma di pagamento che non ha avuto l'impatto sperato. Secondo il Wall Street Journal, infatti, il colosso dei motori di ricerca starebbe cercando di risollevare Wallet allo scopo di renderlo un vero e proprio concorrente alle creature della Mela e del produttore di cellulari.

L'importante giornale rilancia l'indiscrezione secondo cui Google starebbe valutando l'acquisizione di SoftCard, una società di pagamento mobile che si è formata da un consorzio di AT&T, Verizon e T-Mobile, e si tratterebbe di una mossa audace che rafforzerebbe ulteriormente l'impegno della società di Mountain View in questo settore.
La parte più interessante però è rappresentata dal fatto che Larry Page e soci sarebbero disposti a pagare i produttori ed operatori per rendere visibile Wallet sui loro cellulari Android, condividendo con loro parte degli introiti provenienti dalla pubblicità, che rappresenta ad oggi la fonte primaria di guadagno per il motore di ricerca. Maggiori informazioni, anche sui guadagni che spetteranno alle catene di distribuzione, però, potrebbero essere disponibili in occasione dell'I/O Developer Conference