Google Plus: gli utenti ed i marchi continuano a preferire Facebook e Twitter

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Lo scorso autunno Google ha annunciato che il social network Plus ha raggiunto quota 400 milioni di iscritti, con 100 milioni di persone attive. Nonostante questi numeri, però, le persone continuano ad ignorare il servizio tanto che da molti è stato etichettato come "una città fantasma". Ma ciò che preoccupa di più Big G è l'incapacità di conquistare i marchi e le aziende, che continuano a preferire Facebook e Twitter. "La ragione principale per cui siamo più attivi su Facebook che su Google+ è che li i nostri clienti passano più tempo" ha dichiarato Dave Gilboa, co-fondatore di Warby Parker a Reuters. I dati di Nielsen Media Research hanno rivelato che nel mese di marzo gli utenti americani hanno speso solo 6 minuti e 47 secondi su Plus, a fronte delle 6 ore di Facebook.