Google presenta la Mixed Reality per vedere i volti al di là dei visori VR

di
Nonostante la tenerissima età, la realtà virtuale è già capace di regalare agli utenti esperienze immersive all’estremo. Esperienze intime che difficilmente si riescono a condividere con gli altri, il nostro sguardo è infatti chiuso all’interno del visore di turno, mentre eventuali cuffie bloccano l’audio del reale ambiente circostante.

Google ha diffuso tramite il suo Research Blog una nuova tecnologia chiamata Mixed Reality (MR), in grado di mostrare ad un pubblico ciò che proviamo all’interno del visore. Ciò che serve è un Green screen e una camera 3D capace di ricostruire i volti, il risultato effettivamente è strabiliante: dall’esterno, riusciamo a vedere sia l’ambiente che si trova all’interno del visore, sia il volto della persona che sta indossando il caschetto.

Ovviamente parliamo di una tecnologia pensata soprattutto per YouTube, non a caso il progetto è portato avanti dai ricercatori di Google Machine Perception, Daydream Labs e YouTube Spaces. Provate a immaginare cosa potrebbero fare gli youtuber con una tecnologia simile, oppure gli studenti all’interno di un’aula universitaria.

FONTE: Google
Google presenta la Mixed Reality per vedere i volti al di là dei visori VR