Google pubblica il time lapse del cambiamento della Terra negli ultimi trent'anni

di

Grazie all'ausilio delle immagini fornite dalla Nasa e dal Geological Survey, Google ha ultimato un progetto di grossa entità che dimostra quanto la Terra sia cambiata negli ultimi trent'anni a causa delle azioni umane. In particolare, l'azienda di Mountain View ha pubblicato a questo link il proprio lavoro, permettendo a chiunque di vedere i disastri provocati dall'essere umano negli ultimi 28 anni: la sottrazione del terreno al mare da parte di Dubai, la deforestazione della foresta pluviale in Amazzonia, il ghiacciaio Columbia, in Alaska, avviato alla scomparsa, il paesaggio del Wyoming che cambia a vista d'occhio a causa dello sfruttamento delle miniere di carbone, l'espansione delle infrastrutture di irrigazione in Arabia Saudita, il disastro ecologico del lago di Aral, in Asia, o quello del lago di Urmia, il più grande dell'Iran, quasi prosciugati per il prelievo di acqua da parte dell'uomo. Questi sono solo alcuni dei percorsi tematici già pronti, altrimenti si può selezionare liberamente una zona qualsiasi della Terra, Italia compresa, e vedere tutti i tipi di cambiamenti che l'hanno interessata. Dopo il salto potete vederne un esempio.

Come è stato possibile realizzare un lavoro del genere? Di sicuro non è stato semplice. Tutte le immagini infatti, riprese a partire dal 1984, sono state digitalizzate, poichè provenienti da diversi supporti di memorizzazione. Successivamente Google, tramite la tecnologia proprietaria Earth Engine, ha esaminato più di 2 milioni di foto e ha selezionato le migliori per ogni anno e per ogni punto della Terra. Attraverso un duro lavoro digitale, queste foto sono state migliorate ulteriormente, eliminando nuvole, fumo e altri elementi disturbanti per la visione dell'utente. Infine, le immagini sono state unite per realizzarne filmati ottimizzati per il web. Ecco il commento di Rebecca Moore, ingegnere manager di Google Earth Engine & Earth Outreach:"Un po' come l'immagine della Terra proveniente dalla missione Apollo 17, che ha avuto un profondo effetto su molti di noi, questa mappa time-lapse non solo è affascinante da esplorare, ma speriamo che possa sensibilizzare la comunità globale su come viviamo il nostro pianeta e sulle politiche che ci guideranno nel futuro".FONTE: Earth Engine