Google ha reso Android più sicuro nel 2016

di
Google, come di consueto, ha rilasciato l’annuale rapporto per aggiornare gli utenti sullo stato della sicurezza di Android, una piattaforma nota per le numerose falle di sicurezza scovate nell’arco degli ultimi mesi che hanno causato non pochi problemi al motore di ricerca.

Con Android 7.0 Nougat, Google ha aggiunto diverse nuove funzionalità volte proprio a migliorare la sicurezza del sistema operativo ma che ha semplificato anche il processo di boot-up, il che rende l’installazione degli aggiornamenti via OTA più facile. Insieme a ciò, è anche stata implementata la crittografia per i file, allo scopo di sventare futuri attacchi simili a Stagefright.
Google inoltre ha anche messo in atto delle misure per incoraggiare gli sviluppatori ad incrementare la sicurezza delle loro app. A tale scopo, Big G ha messo in atto oltre 18 campagne informative per gli sviluppatori, ma ha anche lanciato una serie di strumenti per proteggere gli utenti, tra cui figura anche la verifica delle app integrata in ogni telefono basato su Play Services.
Google ha anche sponsorizzato il Reward Program per la sicurezza di Android, che sprona i ricercatori a trovare falle nell’OS dietro il pagamento di premi anche in denaro.
Inoltre, il motore di ricerca ha anche rilasciato la lista dei dispositivi per cui sono state rilasciate più patch di sicurezza: Google Pixel, Google Pixel XL, Motorola Moto Z Droid, Oppo A33W, Nexus 6P, Nexus 5X, Nexus 6, OnePlus 3, Samsung Galaxy S7, Asus Zenfone 3, bq Aquarius M5, Nexus 5, Vivo V3Max, LG V20, e Sony Xperia X Compact.

FONTE: PA
Iscriviti alla pagina Facebook di Everyeye Tech