Google rilascia Chrome 56: più sicurezza e prestazioni aumentate del 28%

di
Google ha iniziato in queste ore il rollout pubblico della versione 56 di Chrome per Mac, Windows e Linux, che include una serie di nuove caratteristiche ed alcune correzioni di sicurezza. La più importante è senza dubbio rappresentata dal fatto che l’HTML5 è ora impostato come opzione predefinita per tutti gli utenti.

Inoltre, tutti i siti HTTP che richiedono l’inserimento di dati sensibili come password e dati relativi alle carte di credito, senza utilizzare il protocollo HTTPS, saranno contrassegnati come non protetti nella barra degli indirizzi.
Secondo il team di sviluppo del browser, l’impostazione di default dell’HTML5 ai danni di Adobe Flash favorirà in maniera sostanziale la sicurezza degli utenti, dal momento che la piattaforma di Adobe è sempre più utilizzata dai malviventi informatici per iniettare malware nei computer.
Sempre sul fronte di sicurezza, è altrettanto importante il fatto che i siti HTTP vengano etichettati come non sicuri, in quanto Google già da tempo sta incoraggiando l’utilizzo del protocollo HTTPS.
Per quanto riguarda i Mac, arriva finalmente il supporto alla riproduzione dei file FLAC, una bella aggiunta dal momento che mancava nelle precedenti versioni del software.
Altre caratteristiche includono le API Web Bluetooth che consentono alle applicazioni web su Android, Chrome OS e Mac di comunicare con i dispositivi Bluetooth presenti nelle vicinanze utilizzando poca energia.
Sul fronte prestazioni, Google dichiara una velocità di caricamento delle pagine maggiore del 28%, un dato importante che andrà verificato però sul campo.