Google rimuove dai risultati di ricerca i link inerenti agli abusi su minori

di

Nel corso di un incontro con la stampa britannica, Eric Schmidt di Google ha annunciato che la sua società, in collaborazione con Microsoft, ha fatto un grande passo in avanti per rimuovere dai risultati di ricerca link ed immagini inerenti agli abusi sessuali su minori. Il dirigente ha affermato che Google ha costruito una task force composta da oltre 200 persone che hanno trovato fino a 100.000 potenziali query per rimuovere i contenuti in questione dai risultati delle ricerche.

Il primo ministro britannico David Cameron ha affermato che si tratta di un "progresso significativo" ed ha elogiato anche le misure attuate in precedenza dal colosso dei motori di ricerca. Inizialmente i miglioramenti in questione riguarderanno solo i paesi di lingua inglese, tra cui il Regno Unito e gli Stati Uniti, ma la società ha già annunciato che nel corso dei prossimi mesi saranno estesi anche nel resto del mondo.