Google risponde all'antitrust europeo con una dura lettera

di

Google, attraverso una lunga lettera, ha risposto alle accuse mosse dall'antitrust europeo, che ha più volte minacciato la compagnia di Mountain View di multarla per una cifra vicina ai 6,6 miliardi di Dollari a causa delle presunte pratiche illegali messe in atto nel Vecchio Continente.

La società afferma che non dovrebbe essere punita in quanto fornisce un servizio gratuito per gli utenti.
Le autorità di regolamentazione affermano che il gigante tecnologico avrebbe manipolato i risultati di ricerca per promuovere il proprio servizio di shopping, danneggiando sia gli utenti che i concorrenti. Google, tuttavia, afferma che non esiste alcuna relazione di scambio tra l'azienda ed i propri utenti, e le accuse di abuso mosse non hanno alcuna fondamenta.
La società ha più volte cercato di risolvere il caso in maniera diplomatica, ma la Commissione Europea sembra quanto mai determinata a portare il tutto in tribunale. A questo punto non ci resta che attendere ulteriori aggiornamenti sulla vicenda.

FONTE: Gizmodo
Quanto è interessante?
0