Google scavalca la censura web con uProxy

di

Google ha presentato alla Idea Summit a New York un'estensione per i browser Chrome e Firefox che permette di scavalcare il limiti imposti da alcuni paesi alla fruizione di internet. uProxy sfrutta il concetto base del P2P; gli utenti che vivono in nazioni che applicano la censura web potranno condividere, previa autorizzazione, l'accesso con le persone a cui è resa disponibile l'intera rete. Il componente aggiuntivo è ancora in fase di test ma l'Università di Washington e Brave New Software hanno reso disponibile il link per la beta. Anche in questo stato sembra vengano rispettati gli standard di sicurezza ed affidabilità del software.