Google Self-Driving Car: entro il 2018 sul mercato

di

Tra i progetti più interessanti a cui il gigante della ricerca sta lavorando c’è sicuramente la Google Self-Driving Car, l’automobile in grado di guidare in maniera autonoma, senza il bisogno dell’intervento umano; nelle intenzioni della società di Mountain View c’è il perfezionamento della tecnologia per consentire l’esordio della sua creatura sul mercato entro i prossimi cinque anni, prima dei quali sarà necessario risolvere alcuni problemi legali. Una quattro ruote pilotata da un software rappresenta senza ombra di dubbio una rivoluzione nel settore dei trasporti, e le compagni assicurative, ad esempio, dovranno rivedere le modalità di attribuzione delle rensponsabilità in caso di incidente.

Antony Levandowski, product manager, ha ripreso l'argomento la scorsa settimana, in occasione del meeting Society of Automotive Enginners tenutosi a Washington, ribadendo con fermezza che l'obiettivo di Google non è quello di lanciarsi nel campo produttivo delle quattro ruote, ma continuare con lo sviluppo della tecnologia che equipaggia la Google Self-Driving Car. Ecco una parte dell'intervento: "Stiamo puntando alla creazione di automobili capaci di guidare in modo più sicuro rispetto a quanto fanno oggi le persone. Non sono in grado di promettervi che ne avrete un modello in garage il prossimo anno. La previsione è quella di rendere disponibile la tecnologia entro il 2018, ma in questo momento non sappiamo ancora in che modo". Google è quinti intenzionata a dar vita a un sistema capace di contribuire alla riduzione del numero di incidenti sulle strade americane, e in che modo intenda farlo, non è dato saperlo, dal momento che Levandowski a tal proposito non si è lasciato sfuggire nulla.