Google Translate: arrivano in Italia le traduzioni con reti neurali

di
Google migliora le traduzioni anche in Italia, portando anche nel nostro paese le reti neurali che consentiranno agli utenti di godere di testi più accurati e vicini alla madrelingua. Ad annunciarlo è stato Macduff Hughes, capo degli ingegneri di Google Translate, all’ANSA.

Il dirigente ha affermato che il processo di porting delle reti neurali in lingua italiana è stato “semplice ed abbiamo ottenuto dei buoni risultati, il tutto anche grazie a ricercatori ed ingegneri italiani che sono già presenti nella nostra squadra e ci permettono di controllare i progressi continuamente”.
Hughes è anche tornato sull’utilizzo dell’intelligenza artificiale, affermando che “questa transizione è significativa ed è legata al passaggio dell’ultima decade dal pc da scrivania a dispositivi mobili. E’ stata impiegata per migliorare anche Google Assistant e Google Foto, oltre che applicata alla ricerca medica, per monitorare malattie come il cancro al seno”.
Attualmente le traduzioni attraverso le reti neurali sono disponibili solo su PC e nelle app iOS ed Android, ma lo saranno presto anche per le traduzioni automatiche in Chrome.