Google trova un accordo col Fisco italiano: pagherà 306 milioni di Euro

di
Un accordo da 306 milioni di Euro. E’ questa la somma che Google verserà nelle casse dell’Agenzia delle Entrate, dopo mesi di trattative e polemiche. L’accordo, trovato oggi, arriva dopo che la Procura di Milano aveva chiuso negli scorsi mesi l’inchiesta dal punto di vista penale.

Immediata è arrivata anche la conferma da parte del colosso di Mountain View, che attraverso un portavoce ha affermato che il punto d'incontro trovato con il Fisco italiano rappresenta di un accordo volto a “risolvere senza controversie le indagine relative al periodo tra il 2002 ed il 2015: in aggiunta alle tasse già pagate in Italia per quegli anni, Google pagherà 306 milioni di Euro aggiuntivi. Di tale somma, oltre 303 milioni di Euro sono attribuiti a Google Italy e meno di 3 milioni di Euro a Google Ireland. Attraverso questo accordo Google conferma il suo impegno nei confronti dell’Italia e continuerà a far crescere l’ecosistema online del paese”.
L’ufficializzazione arriva a qualche giorno di distanza dalle dichiarazioni di Rossella Orlandi, direttrice dell’Agenzia dell’Entrate, che parlando con repubblica.it aveva definito “imminenti” le novità in arrivo sui colloqui con il motore di ricerca.