Google vuole costruire un quartier generale in Inghilterra per il dopo-Brexit

di
Google ha confermato i propri piani per costruire un nuovo quartier generare a Londra, raddoppiando gli uffici presenti attualmente in Inghilterra. Questo progetto creerebbe circa 3000 posti di lavoro, ed è una grossa mossa per dare una spinta all'industria tech inglese dopo l'uscita dall'Unione Europea.

I 3000 posti di lavoro previsti arriveranno entro il 2020, secondo il numero uno di Google. Ad ogni modo la Brexit sta causando ad egli qualche perplessità, in quanto potrebbe tagliare l'immigrazione e mettere dei freni ai piani di Google, che prevedono dei confini più aperti. A detta di Sundar Pichai, infatti, il movimento oltre i confini libero è "assolutamente importante per l'industria tecnologica Inghilterra". "Nella nostra esperienza come azienda, quando siamo stati in grado di portare le persone insieme e permettere loro di cooperare in una maniera aperta e connessa, abbiamo ottenuto una crescita importante nel tempo", egli ha continuato. Questa notizia arriva dopo l'intenzione di Apple di muovere il suo quartier generale proprio in Inghilterra, e creerà nuovi posti di lavoro entro il 2021.