GoPro ha acquistato una società che opera nel settore delle realtà virtuale

di

GoPro, la società leader nella produzione di action camera, ha annunciato di aver acquistato Kolor, un'azienda francese specializzata in software per la realtà virtuale. I dipendenti transalpini si uniranno al team di GoPro, ma una parte di loro resterà comunque a Savoia, in Francia.

Il software sviluppato dagli europei consente agli utenti di combinare più fotografie o video per creare panorami a 360 gradi, video o “contenuti sferici”, come si dice nel gergo tecnico. GoPro non è mai stata in grado di permettere agli utenti di creare contenuti interattivi, e lo dimostra il fatto che per implementare questa funzione l'azienda è stata costretta a ricorrere al portafoglio per acquistare Kolor.
Oltre a diffondere la notizia, GoPro ha anche rilasciato il filmato che trovate in calce, a 4K, che mostra ciò che il software Kolor è in grado di fare.
I francesi hanno anche sviluppato un'applicazione per iOS ed Android, Kolor Eyes, che può essere utilizzata con il visore di Google, ma sarà presto disponibile anche per altre piattaforme come Oculus VR e Samsung Gear VR.
Nick Woodman, l'amministratore delegato di GoPro, nel dare l'annuncio ha affermato che “crediamo che GoPro possa essere in prima linea nel mercato della realtà virtuale, dal momento che è già il dispositivo di acquisizione più utilizzato e permette di registrare le esperienze di vita in maniera coinvolgente e naturale”.
Woodman inoltre ha anche aggiunto che sebbene al momento sia molto difficile fare riprese sferiche a 360°, la società farà di tutto per semplificare il processo.
Per GoPro si tratta dell'ennesimo passo verso l'espansione della propria attività: all'inizio del mese la società ha annunciato una versione commerciale di Herocast, ovvero una soluzione per lo streaming live, ma ha anche raggiunto un accordo con la NHL che ha portato all'utilizzo delle action camera in alcune trasmissioni in diretta. FONTE: The Verge