Guida con smartphone: in arrivo la stangata

di
Il vice ministro dei Trasporti, Riccardo Nencini, ha annunciato di voler dare un’importante accelerata alla norma che dovrà indurire le sanzioni nel caso in cui i conducenti dovessero essere sorpresi al volante mentre parlano al telefono.

Secondo quanto riportato da ADNKronos, nel corso di un incontro tenuto venerdì scorso al salone della Giustizia, Nencini avrebbe detto che "a chi fa uso durante la guida di telefoni cellulari, smartphone o apparecchi simili applicheremo sanzioni più severe, fino a prevedere la sospensione della patente di guida per un periodo determinato”.
Si parla anche di un inasprimento delle multe, oggi previste tra i 160 ed i 646 Euro, oltre alla decurtazione di 5 punti dalla patente.
Al momento si parla di sole idee, che però potrebbero trovare presto applicazione. Già da tempo, comunque, il ministero dei trasporti ha rivelato le proprie intenzioni di sanzionare più duramente i conducenti che tengono una mano sul volante ed una sullo smartphone durante la guida, in quanto rappresentano un pericolo per la sicurezza delle strade.

Iscriviti alla pagina Facebook di Everyeye Tech