Hacker rubano 12 milioni di Dollari da una banca ecuadoriana tramite SWIFT

di
E' stata una settimana piuttosto movimentata per la sicurezza delle banche. Dopo quanto accaduto in Giappone, in cui degli hacker utilizzando delle carte clonate sono riusciti a prelevare 12,7 milioni di Dollari in due ore, anche l'Ecuador ha dovuto far fronte ad un atto simile.

Secondo quanto affermato da Reuters, infatti, un gruppo di hacker, utilizzando SWIFT avrebbe rubato 12 milioni di Dollari da una banca ecuadoriana. Apparentemente, gli stessi avrebbero mosso 9 milioni di Dollari in 23 banche di Hong Kong e 3 milioni di Dollari in alcune banche di Dubai ed altre parti del mondo.
Wells Fargo ha trasferito 9 milioni di Dollari su conti di quattro aziende fasulle, utilizzando delle transazioni SWIFT autenticate.
Ancora una volta, quindi, la piattaforma SWIFT è stata utilizzata per il furto di dati, dal momento che le banche la utilizzano per effettuare trasferimenti finanziari: i cyber-ladri, quindi, non devono fare altro che inviare dei messaggi fraudolenti che richiedono fonti per poi indirizzarli su conti fittizi.
Nel caso della Bangladesh Bank, ad esempio, i ladri hanno utilizzato delle credenziali SWIFT di alcuni dipendenti a carico di un datore di lavoro per richiedere diversi trasferimenti su conti all'estero. In totale furono prelevati 80 milioni di Dollari.
Le banche americane stanno cercando di incrementare, per quanto possibile, questo sistema di sicurezza, e la società che vi è dietro sta lavorando su un piano di sicurezza in cinque punti per prevenire eventi simili.

FONTE: Engadget Quanto è interessante?
0
Segnala Notizia Segnala Errori Vai ai commenti