HP ci rinuncia: abbandona webOS

di

La cosa si respirava già da un pò nell'aria, ma evidentemente le pessime vendite di Pre3 a pochi giorni dalla sua commercializzazione ha determinato una decisione definitiva: HP abbandona webOS! La notizia ha scosso non pochi poiché sin prima dell'acquisizione da parse di HP, palm e webOS erano considerati molto bene. Infatti webOS da molti era ritenuto un valido OS, certo non avrebbe raggiunto le quote di Android o Windows Phone ma questo non avrebbe di certo avuto a che fare con la sua qualità. Questo però lo si poteva dire qualche anno fa, la concorrenza nel frattempo ha galoppato mentre prima palm e poi HP sono rimaste adagiate sugli allori.

Inoltre appare evidente come spesso e volentieri il successo di un prodotto non sia collegato solo alla sua qualità ma anche al marketing che vi è dietro. HP avrebbe dovuto spingere molto di più su webOS e di certo non limitarsi a pochi terminali dal design tra l'altro molto simili tra loro. Si potevano anche cercare altre strade come quella intrapresa da RIM con Playbook che a breve integrerà un player per applicazioni Android. Hp ci lascia con l'amaro in bocca e difficilmente vedremo compagnie acquistare in licenza webOS per i propri terminali. Tale ipotesi potrebbe forse realizzarsi solo se i rapporti Nokia-Microsoft e il recente Motorola-Google dovessero diventare troppo "intimi" non lasciando sazio per le altre produttrici di hardware, solo in questo utopistico caso webOS potrebbe essere (se sfruttato a dovere) un gran bel asso nella manica.