HTC delegherà altre compagnie per la produzione dei propri dispositivi

di

HTC è sempre alla ricerca di nuove strategie per venir fuori dalla crisi in cui si trova da qualche anno a questa parte. La realizzazione di ottimi smartphone ha favorito il processo di rinascita, ma solo questo non basta. La compagnia taiwanese, affinchè si riducessero i costi, ha pensato di delegare altre società (come Compal e Wingtech) per la produzione di terminale dedicati a mercati in via di sviluppo. Da questa primavera saranno tre i device della linea Desire ad essere assemblati da queste ditte esterne e ciò potrebbe portare ad una drastica riduzione dei prezzi per il consumatore finale (dai 30 agli 80 dollari). HTC ha infine comunicato che i telefoni migliori del proprio catalogo, HTC One M8 e HTC Desire 816, continueranno ad essere realizzati dai propri tecnici.

FONTE: PA
Quanto è interessante?
0