Huawei: quinto anno consecutivo in crescita

di
Huawei Consumer Business Group (CBG) ha rivelato quali sono i dati attesi di performance annuale per l’anno appena trascorso. Per il 2016, infatti, Huawei CBG prevede fatturato di 178 miliardi di RMB, il 42% in più rispetto ad un anno fa, ottenendo una crescita costante per il quinto anno consecutivo.

Le vendite di smartphone hanno raggiunto 139 milioni di unità, con il 29% di crescita anno su anno; secondo IDC, il tasso di crescita delle vendite di smartphone a livello mondiale nel 2016 è stato solo dello 0,6%, il che significa che Huawei sta superando le performance del mercato globale.
Richard Yu, CEO di Huawei CBG, ha dichiarato: "Nonostante le condizioni di mercato difficili Huawei CBG sta crescendo ad una velocità da leader del settore. Tutto questo può essere attribuito al nostro approccio, che mette al centro gli utenti per concentrarsi sul creare innovazioni significative, come anche al nostro continuo impegno nel costruire un brand premium e rafforzare i nostri canali globali e i nostri servizi di assistenza. Nel 2017, rafforzeremo la nostra catena di approvvigionamento, i canali, l’R&D, i servizi e tutte le altre aree richieste per ottimizzare le nostre operazioni, migliorare l'efficienza del nostro processo decisionale e di attuazione, guidare la nostra strategia di internazionalizzazione e sviluppare proattivamente le nostre capacità future".
Mentre a livello globale il settore degli smartphone sta rallentando e manca di nuovi spunti, Huawei CBG continua ad accrescere la sua leadership di prodotto e guida i nuovi trend del settore, grazie a concreti passi avanti in aree tecnologiche essenziali. Nel 2016, Huawei CBG si è concentrata nell’apportare innovazioni significative per quanto riguarda il sistema operativo (EMUI basato su Android), la tecnologia con doppia fotocamera, l'intelligenza artificiale e molto altro ancora.
Per quanto riguarda il sistema operativo, per risolvere il problema del rallentamento nel tempo di Android, che ha frustrato gli utilizzatori di questo sistema operativo per anni, il team di R&D software di Huawei ha realizzato una ottimizzazione profonda sul sistema Android. Basandosi su questo lavoro, Huawei ha presentato EMUI 5.0, un software che è profondamente integrato con il chipset Kirin e contiene più di 20 tecnologie brevettate Huawei, in modo da poter trarre pieno vantaggio dalla combinazione di software e hardware Huawei. Tutto questo include anche un sistema di gestione delle risorse altamente ottimizzato e controllato da un sistema di apprendimento intelligente e applicazioni di sistema ulteriormente migliorate, risolvendo il difetto di lungo termine nelle prestazioni del sistema operativo e offrendo agli utenti un’esperienza Android totalmente nuova.
Riguardo invece alla fotografia, nel 2016 Huawei e Leica hanno sviluppato congiuntamente due generazioni di doppia fotocamera, guidando una nuova tendenza nella fotografia da smartphone e stabilendo nuovi parametri di riferimento per la qualità delle immagini che hanno reso la serie P9 e la serie Mate 9 molto popolari tra i consumatori. Nel settembre del 2016, Huawei ha anche fondato il Max Berek Innovation Lab con Leica. In futuro, questo laboratorio di innovazione condurrà ricerche e sviluppo in comune nel campo dei sistemi ottici, algoritmi di imaging, VR e AR.
Per quanto riguarda l’intelligenza artificiale, Huawei si è concentrata sull’intelligenza percettiva, l'intelligenza cognitiva e quella computazionale, e ha creato un sistema di intelligenza artificiale basato sulla collaborazione tra software, dispositivo e cloud. Huawei ha anche fatto progressi tecnologici in settori come gli algoritmi per sensori, la computer vision, i motori di ricerca e la comprensione semantica e ha introdotto l’intelligenza situazionale Huawei in grado di fornire agli utenti in diversi scenari i servizi più intelligenti. Huawei ha lanciato anche una funzione di ricerca che permette agli utenti di ottenere più risultati in un lasso di tempo più breve con maggiore precisione.
Grazie a questi progressi tecnologici, i prodotti di punta di Huawei come P9, Mate 9 e Honor 8 hanno ottenuto il riconoscimento globale dei consumatori. Le vendite globali di Huawei P9 e P9 Plus hanno superato 10 milioni di unità, che li rende i primi device di punta Huawei a superare la soglia di 10 milioni di vendite. La serie Huawei Mate 9, poco dopo il lancio nel novembre 2016, ha già visto una travolgente richiesta e le sue vendite nei primi due mesi dal lancio sono state superiori del 50% rispetto a quelli del Mate 8 nello stesso periodo. Lo smartphone di punta Honor, rappresentato da Honor Magic, è anch’esso popolare tra i consumatori e mostra il lavoro di esplorazione di Huawei sui vari aspetti dei futuri smartphone intelligenti.
Nel frattempo, l’ecosistema cloud basato sui servizi Huawei, sta prendendo forma in Cina, offrendo opportunità di business a livello mondiale per gli sviluppatori e la formazione di un ecosistema di software Huawei aperto e trasparente. Oggi, Huawei CBG ha oltre 200 milioni di utenti mobili per i servizi cloud e oltre 220.000 sviluppatori registrati. I partner nel 2016 hanno condiviso oltre 2,8 miliardi di RMB di fatturato attraverso servizi cloud Huawei.
Oltre a sviluppare la sua gamma di prodotti di fascia alta, nel 2016 Huawei ha anche investito nella costruzione di suoi canali globali, di strutture di servizio e di un brand per garantire la massima soddisfazione del cliente e una percezione positiva del marchio.
Sia per le esigenze pre-vendita che post-vendita, Huawei ha creato cinque centri di assistenza globali che supportano 105 paesi attraverso servizi di assistenza telefonica. Huawei ha inoltre più di 460 centri di assistenza che coprono 45 paesi in tutto il mondo. Secondo i dati della ricerca IPSOS, Huawei si colloca al primo posto nella soddisfazione del cliente tra gli utenti in Cina, Polonia, Messico, Egitto e molti altri paesi.
Pensato per offrire supporto durante l’intero ciclo di vita dei device Huawei, il Huawei Cloud Service fornisce agli utenti globali contenuti e sistemi applicativi sicura, differenziati e di alta qualità. Nel 2016 Huawei ha inoltre ulteriormente migliorato l’assistenza pre e post-vendita. In più, nel 2016, l'App Store Huawei ha distribuito un totale di 45 miliardi di applicazioni, contribuendo ad accrescere ulteriormente la fedeltà degli utenti. Attualmente, l’app store Huawei offre il miglior sistema di sicurezza nel settore, con un meccanismo di garanzia di verifica del reale nome sviluppatore a quattro stadi, test di sistema, revisione umana e reporting utente - che ha gestito oltre 240.000 applicazioni a rischio nel 2016. Recentemente, Huawei ha inoltre lanciato con successo alcuni temi on-line e una schermata di blocco con immagini a scorrimento in oltre 170 paesi. Questo ha contribuito a diversificare il business all'estero e ampliato i nostri servizi cloud di base a livello globale.
Per quanto riguarda i canali, Huawei ha notevolmente migliorato la sua capacità nei canali open market e la sua quota in questi canali nel 2016 è salita al 71%, il 13% in più del 2015. La rete retail globale di Huawei conta ora più di 70.233 punti vendita. Huawei ha costruito partnership stabili a lungo termine con centinaia di distributori e rivenditori in tutto il mondo. Riguardo alla costruzione del brand, nel 2016 Huawei ha lanciato campagne di marketing globali di alto livello attraverso il design, la moda, lo sport e altri settori che appassionano i suoi diversi target e si legano ai loro stili di vita ed emozioni. Huawei ha reclutato con successo un'icona del calcio mondiale, Lionel Messi, come suo Ambassador e le star di Hollywood Henry Cavill e Scarlett Johansson come Ambassador per la serie P9. Huawei anche collaborato con la testata di moda internazionale Vogue e ha realizzato altri eventi durante la Settimana della Moda.
Il valore del brand Huawei è stato altamente riconosciuto dalle autorità globali in fatto di brand. Huawei è stato inserito nuovamente nella classifica Interbrand Top 100 Global Brands, al 72° posto; mentre è entrato nella classifica BrandZ Top 100 Most Valuable Global Brands alla 50 posizione.
Secondo una ricerca IPSOS, la brand awareness di Huawei è passata dal 76% nel 2015 all’81% nel 2016. Significativamente, la considerazione e la preferenza degli utenti mondiali di Huawei sono aumentati a partire dal 2015 rispettivamente del 66,7% e 100%. Il design elegante, lo stile e una forte innovazione stanno diventando sempre più le parole che gli utenti nel resto del mondo associano agli smartphone Huawei. La ricerca ha anche mostrato che il 31% degli utenti mondiali di Huawei appartengono anche al 30% di coloro con il più alto reddito nei propri paesi.
Oltre ad aumentare la leadership di prodotto e influenza globale di brand premium, nel 2016 Huawei CBG ha aumentato il suo successo nella fascia alta del mercato europeo ed ha ottenuto una crescita equilibrata e costante in molti mercati in tutto il mondo. Le vendite di smartphone di Huawei all’estero sono state grossomodo pari a quelle della Cina e le vendite di cellulari di fascia medio-alta sono salite al 36% delle vendite totali. Secondo i dati diffusi a ottobre 2016 da GfK, la quota del mercato globale degli smartphone di Huawei è salita al 11,3%.
In Europa, Huawei CBG ha ottenuto grandi successi nel mercato di fascia alte grazie alle forti vendite di P9 e P9 Plus. I dati GfK hanno mostrato che attualmente Huawei detiene una quota di mercato del 15%.
Oltre alla sua attività nel campo degli smartphone, nel 2016 Huawei si è sviluppata attivamente in campi come PC/tablet, wearbles, Smart Home, Internet di veicoli (IOV). Prodotti innovativi come il MateBook hanno ricevuto un’accoglienza positiva tra i consumatori. La quota di business di Huawei nel settore tablet è aumentata in modi significativo, nonostante lo stato ampiamente negativo del settore nel 2016, e ha registrato ottime performance sia nel B2B che nel B2C. Le vendite totali hanno superato 10 milioni di unità nel 2016, con una crescita del 90% anno su anno. Nel settore della smart home, l’eco-piattaforma basata su HiLink è stata adottata da Haier, Gree e altri leader di elettrodomestici tradizionali, creando un prototipo ecologico. Le innovazioni nell’automotive di Huawei hanno inoltre attirato marchi internazionale di primo livello come Audi e Volkswagen.
Nel 2017, Huawei CBG continuerà a mettere al primo posto le esigenze degli utenti e ad accrescere le sue competenze di sistema rivolto ai consumatori focalizzato su canali, vendita al dettaglio, brand, marketing e assistenza, per rafforzare la sua base di business e ottimizzare le sue operazioni e servizio clienti. Allo stesso tempo, Huawei è rivolta a mantenere la sua presenza nei settori smartphone, wearable, smart home e cloud, diventando un fornitore di soluzioni complete e piattaforme di servizi e offrendo ai propri utenti un modo più comodo e intelligente di vivere connessi. Huawei continuerà a basarsi sulle sue competenze chiave per guidare il futuro e diventare un brand popolare sia a livello culturale che tecnologico per gli utenti.