Huawei sulla scia di Apple

di

Con il nuovo smartphone top di gamma (l'Ascend P6), Huawei ha dimostrato di potersi staccare dal gruppo di aziende cinesi capace di sfornare tantissimi prodotti di media o bassa qualità a prezzo contenuto e di saper realizzare un device di ottima fattura ad un prezzo comunque concorrenziale. Richard Yu, CEO della compagnia asiatica, ha rilasciato un'intervista molto interessante al Telegraph, in cui parla delle ambizioni del suo team e della situazione di colossi come Apple e Samsung che potrebbero ritrovarsi ben presto nel bel mezzo di una crisi simile a quella che ha colpito Nokia qualche anno fa, quando era leader indiscussa del mercato mobile. Sulla Mela, Yu sostiene che bisogna guardare a Cupertino e prenderne esempio. Tempi difficili arriveranno però, anche per Tim Cook e soci:"Nel suo ultimo aggiornamento, Apple ha reso il suo telefono molto semplice da usare. Ma se dovessimo semplicemente imitarli, non riusciremmo a restare al passo, perché ormai [Apple] sta scivolando. Vogliamo andare più in alto di loro".

Per quanto riguarda Samsung invece, Yu attribuisce il successo dei suoi prodotti solo al marketing:"Samsung, hanno così tanti soldi, se si investe in marketing e branding poi la gente tenderà sempre a comprare, non importa quanto buoni siano i prodotti. Il Samsung Galaxy S4 è uno smartphone così così".
Huawei sulla scia di Apple