I crimini informatici in Cina superano i 46 miliardi di Dollari

di

46 miliardi di Dollari, l'equivalente di 289 miliardi di Yuan. E' questo il prezzo che ha pagato la Cina per i crimini informatici. La cifra altro non è che il risultato di uno studio pubblicato dal People's Public Security University of China secondo cui nel 2012 le autorità cinesi avrebbero rilevato 118 mila casi di cybercrimine che includerebbero frodi, prostituzione, vendita piramidale e furto d'identità. Il tutto colpendo, ogni giorno, 700 mila utenti cinesi, una nullità se si conta che le persone connesse ad internet sono 564 milioni (dati rilevati a fine 2012).