I dipendenti non riescono a trovare appartamenti, ecco la soluzione di Google

di
Si fa sempre più difficile, per i dipendenti Google, trovare case nella Silicon Valley a prezzi accessibili. Fortunatamente, però, il motore di ricerca ha anche pensato a questa evenienza e, secondo quanto affermato dal Wall Street Journal, avrebbe già trovato una soluzione.

L’autorevole giornale riferisce che Google ha ordinato 300 appartamenti modulari da una startup chiamata OS Factory, che è appunto specializzata in questo tipo di unità abitative.
Le case modulari sono completamente costruite in fabbrica ed assemblate come una sorta di puzzle. Questo metodo, secondo il WSJ, può ridurre il costo di costruzione dal 20 al 50 percento, ed è usato anche in caso di disastri naturali.
Gli inquilini risparmieranno circa 700 Dollari al mese a causa dei costi di produzione bassi. Google ha sede a Mountain View, in California, e la società è già proprietaria di quasi tutto lo spazio disponibile a Nord Bayshore per gli uffici, ed è a centro di una disputa con LinkedIn per la nuova sede. Appare quindi inutile sottolineare che se lo spazio per gli uffici è difficile da trovare, trovare una casa ad un prezzo accessibile è praticamente impossibile.