I pacchi che avete ordinato su Amazon sono una dannazione per il traffico urbano

di
A chi non piace ordinare gli oggetti più disparati da Amazon? Il problema è che ormai lo facciamo (quasi) tutti, e questo ha generato un incremento tremendo del traffico. E no, non è una buona notizia per chi si preoccupa di inquinamento e congestione stradale.

Lo ha rivelato il quotidiano CityLab di Atlantic City, per cui l'aumento vertiginoso di ordini fatti online ha creato "un traffico da incubo". Vi basti pensare che i camion delle consegne incidono per circa il 7% sul traffico urbano complessivo in America, provocando costi per circa 28miliardi di dollari: il 17% dei costi totali per benzina e ore perse imputabili alle congestioni stradali.

Ma non è tutto: "i fattorini di amazon prime se non trovano posto spesso parcheggiano in doppia fila o sui marciapiedi per consegnare in tempo i loro pacchi creando ENORMI disguidi", osserva ancora il report dell'Atlantic CityLab. Il tutto senza pensare all'incremento di smog e inquinamento acustico.

Il settore degli online retailer è cresciuto negli ultimi dieci anni del 15% per anno negli USA, facile immaginare che la situazione è destinata a peggiorare. In altre parole: Amazon, sbrigati ad implementare le consegne tramite drone perchè così non va affatto bene!

FONTE: CityLab Quanto è interessante?
0
Segnala Notizia Segnala Errori Vai ai commenti