I pagamenti mobile sono ancora all’inizio secondo Tim Cook

di

In occasione delle earning call che ha seguito la conferenza finanziaria di Apple, l’amministratore delegato della società di Cupertino si è espresso anche sui pagamenti mobili e del loro futuro; Tim Cook, nonostante non abbia affrontato direttamente l’argomento, ha fatto però notare che i pagamenti effettuati tramite dispositivi portatili sono solo all’inizio, in una fase definibile come infanzia. Il numero uno della mela morsicata ha ribadito come la sua società sia intenzionata a migliorare l’ecosistema iTunes così da consentire ai propri utenti l’accesso a nuovi servizi e l’acquisti di prodotti digitali in maniera sempre più sicura e veloce; nel corso degli ultimi anni si è fatto un gran parlare della possibile implementazione del chip NFC nell’iPhone, ma fino a questo momento Apple non ha mai mostrato particolare interessa a questo tipo di tecnologia, tanto da realizzare un sistema software, Passbook, che consente agli utenti di effettuare acquisti online sfruttando il proprio melafonino; stando alle parole di Tim Cook, sembra, tuttavia, che i tempi non siano ancora maturi per l’implementazione, almeno negli iDevice, di sistemi di pagamento più avanzati.