I razzi della NASA formeranno nuvole artificiali di trimetilalluminio nel cielo

di
Ogni lancio spaziale ha il suo fascino: la tensione pre-partenza, il countdown, l'accensione dei motori, il distacco del razzo e il volo nel cielo e nell'atmosfera.

Molto presto potrebbe aggiungersi un nuovo spettacolare elemento, la NASA infatti sta preparando una piccola sorpresa per il lancio del razzo Black Brant IX, previsto fra il 13 febbraio e il 13 marzo. Dietro il razzo si formeranno delle nuvole artificiali attorno alla Terra, all'incirca fra i 100 e i 160 chilometri di altezza. Il modulo rilascerà nell'aria una piccola quantità di trimetilalluminio, che reagendo con l'atmosfera produrrà degli sbuffi bianchi simili a nuvole.

Ovviamente non si tratta di una novità scenografica, le nuvole artificiali aiuteranno gli scienziati a monitorare i venti aurorali. Già immaginiamo i festeggiamenti dei complottari di turno, che da anni riempiono il web di storie a proposito di scie chimiche rilasciate dai governi. Gli scienziati hanno detto subito che la quantità di Trimetilalluminio rilasciata dal razzo non influirà minimamente sulla salute di chi sarà al di sotto, un qualsiasi spettacolo pirotecnico ne produce quantità infinitamente superiori.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0