I servizi segreti italiani cercano esperti ICT

di
Il governo italiano a quanto pare ha intenzione di prendere sul serio le minacce relative a possibili attacchi informatici alle infrastrutture dell’esecutivo. Direttamente dal sito web sicurezzanazionale.gov.it, giunge notizia che il governo ha iniziato il reclutamento di “giovane esperti ICT”.

Nella pagina web, disponibile a questo indirizzo, in cui gli utenti possono inviare la candidatura, si legge che è stata “avviata la ricerca di diplomati o laureati con qualificate competenze in informatica e cyber security”, con il reclutamento che terminerà il prossimo 31 Gennaio 2017.
E’ bene però precisare che non si tratta di un concorso pubblico, ma una pre-selezione di talenti tra i quali attingere per future selezioni.
Gli interessati dovranno occuparsi di “settori della cyber security (ricerca, monitoraggio, analisi e contrasto della minaccia), dello sviluppo applicativo, progettazione, sviluppo e gestione delle infrastrutture di rete, delle architetture informatiche e dei relativi sistemi di sicurezza”. I requisiti minimi sono la capacità di saper lavorare in squadra, resilienza, capacità produttiva di analisi e ricerca e la capacità di saper intercettare i cambiamenti ed anticipare eventuali scenari futuri.