I vigili del fuoco australiani sostengono che le mappe Apple creano situazioni pericolose

di

Alla fine dell'anno scorso, la polizia australiana ha caldamente suggerito agli automobilisti del continente aborigeno di evitare l'uso dell'applicazione Mappe di Apple, introdotta in iOS 6, poichè il software aveva provocato delle situazioni "potenzialmente pericolose per la loro vita". Da parte sua, Apple ha lavorato, e sta continuando a farlo, in maniera indefessa per risolvere le indicazioni errate, tra cui quella che conduce i viaggiatori verso una zona isolata del Sunset National Park piuttosto che nella città di Mildura. Tuttavia sembra che i guai e le brutte recensioni delle Mappe di Apple non sono destinate a finire qui. I vigili del fuoco di Vittoria hanno duramente criticato Cupertino per le persistenti inesattezze presenti nelle mappe, che vengono stabilmente usate nella loro app per la segnalazione di incendi ed incidenti, denominata FireReady. Secondo loro, molte città nelle vicinanze sono localizzate in maniera errata sulle mappe.

"Gli utenti segnalano che le città si trovano localizzate in zone sbagliate invece che dove realmente sono", ha detto un portavoce delle autorità al Sidney Morning Herald. Gli ufficiali hanno ripetutamente provato a contattare Apple per trovare una soluzione rapida al problema, ma la Mela ha chiesto di segnalare gli errori attraverso la funzionalità apposita integrata nell'applicazione. I vigili del fuoco stanno sollecitando gli utenti dell'app FireReady a non tener conto della posizione delle città in Mappe, bensì a concentrarsi sui nomi delle strade e sui luoghi degli incidenti e a fornire avvertimenti in relazione alla posizione indicata dal GPS. Naturalmente, se gli sforzi di Apple per migliorare Mappe non dovessero bastare, i vigili del fuoco potrebbero sempre sostituire l'offerta di geolocalizzazione di Cupertino con quella di Google; d'altronde esiste un SDK per gli sviluppatori realizzato appositamente per questo scopo.
I vigili del fuoco australiani sostengono che le mappe Apple creano situazioni pericolose