Il 15% dei possessori europei di smartphone ha anche un tablet

di

ComScore, nota società che si occupa di analisi di mercato ha recentemente pubblicato sul proprio sito alcuni dati ricavati dalla ricerca per quantificare il tasso di penetrazione degli smartphone nei principali cinque paesi europei(Regno Unito, Germania, Francia, Spagna e Italia). La diffusione dei dispositivi, in questi paesi, è cresciuta del 53,7%, con circa 130 milioni di persone che hanno mediamente usato lo smartphone nel trimestre luglio-settembre; l’aspetto maggiormente interessante dello studio riguarda il dato collegato secondo il quale il 15,5% dei 130 milioni di questi individui è in possesso anche di un tablet: trattasi di un dato in crescita di 6,2 punti percentuali, rispetto al 9,3% dello scorso anno, che conferma come l’adozione di soluzioni tablet in Europa sia in rapida crescita. Approfondendo i dati diramati relativi ai cinque paesi europei, il Regno Unito guida la classifica con il 17,7% dei possessori di smartphone che possiedono anche un tablet, seguito dalla Spagna con il 16,9%, e poi, al terzo posto, da Italia e Francia, con una percentuale uguale del 15,5%, mentre la Germania cade sotto la media con il 12,8%.