Il CEO di BlackBerry conferma l'interesse per Android

di

BlackBerry ha riferito di aver venduto 1,1 milioni di smartphone nell'ultimo trimestre, con una diminuzione di 0,5 milioni rispetto a quello precedente. Nonostante questo calo, la società non è ancora in crisi, grazie soprattutto ai guadagni derivati dai suoi servizi e dal software licensing business.

Anche per questo motivo, BlackBerry non ha alcuna intenzione di smettere di produrre nuovi smartphone con il proprio sistema operativo BlackBerry OS. Negli ultimi giorni si sono susseguite voci che volevano la società pronta a lanciarsi nella produzione di smartphone Android, tentando di ampliare le proprie quote di mercato. Il CEO di BlackBerry, John Chen, ha parlato proprio di questo oggi, durante un'intervista con CNBC. L’amministratore delegato della società ha voluto chiarire che l'azienda si lancerà nel mondo Android solo se riuscirà a garantire la medesima sicurezza che ora è presente nei device con il loro OS proprietario. In altre parole, John Chen conferma il fatto che BlackBerry è pronta ad abbracciare il sistema operativo di Google, ma solo a determinate condizioni. Per ora il CEO non ha voluto rilasciare altre dichiarazioni. Se ci soffermiamo sui rumors, BlackBerry potrebbe lanciare il suo primo smartphone Android presto, forse già ad agosto. Il terminale dovrebbe essere un entry-level, proposto a prezzi accessibili, con un design simile al BlackBerry Z3. Più tardi potrebbe arrivare anche uno smartphone top di gamma, con uno schermo Quad HD ed una tastiera QWERTY slide-out. 

FONTE: PA
Quanto è interessante?
0