Il CEO di Intel annuncia il suo ritiro

di

Paul Otellini, CEO di Intel, ha annunciato che si ritirerà a partire da maggio per andare in pensione. La decisione di Otellini di ritirarsi porterà a termine una carriera di quasi 40 anni all'interno della compagnia. "Paul Otellini è stato un leader molto forte, il quinto CEO di una società con 45 anni di storia e che ha gestito l'azienda in tempi difficili e di transizione di mercato," a dichiararlo Andy Bryant di Intel. In rete numerosi siti specializzati suggeriscono che la mossa di Otellini è conseguenza del fatto che non è riuscito ad affermare Intel nel business di smartphone e tablet, permettendo concorrenti come Qualcomm e Nvidia di rubare consistenti quote di mercato.