Il CEO di Orange: Apple è più flessibile rispetto al passato

di

Nel corso degli anni sono stati molti i dirigenti di altre aziende che hanno affermato l'impossibilità a trattare con Apple e in particolare con Steve Jobs, che durante le riunioni imponeva le sue condizioni senza voler fare un passo indietro. Con la dipartita del fondatore, il colosso di Cupertino è diventato più flessibile rispetto al passato, come confermato dal CEO di Orange: "Apple è diventata più flessibile, ora dà più attenzione agli altri, è meno arrogante rispetto ad una volta. Credo che tale cambiamento sia dovuto al fatto che siano più sotto pressione rispetto al passato" ha affermato Stephane Richard che poi ha detto la sua sul mercato mondiale degli smartphone: "secondo me la famiglia targata Nokia è molto bella, ma non c'è niente che ti faccia dire 'wow!'. Quando si compete con aziende come Apple e Samsung c'è bisogno di un effetto sorpresa" ha concluso.