Il CEO di Swatch sostiene che l'iWatch non sarà un oggetto rivoluzionario

di

Nick Hayek, CEO dell'azienda Swatch, non crede assolutamente alla portata rivoluzionaria dell'iWatch. In base a quanto riferito a Bloomberg, ciò che è avvenuto con la presentazione dell'iPhone nel 2007 non accadrà con questo nuovo prodotto, anche a causa del suo piccolo display:"Io non penso che stiamo parlando di una nuova rivoluzione. Sostituire un iPhone con un terminale interattivo sul proprio polso è complicato. Non è possibile usufruire di un display grande". Hayek ha anche sottolineato che i consumatori considerano gli orologi degli oggetti di moda e preferiscono la versatilità. La Swatch è già entrata in questo mondo ibrido vendendo degli orologi "intelligenti" grazie ad una partnership con Microsoft. Questi prodotti offrivano agli utenti news sportive, sul meteo, oroscopo e quotazioni azionarie. L'azienda svizzera inoltre, è stata in contatto con Apple per diversi anni, lavorando ai "materiali per i prodotti e alle tecnologie che permettono di ricavare energia da movimenti fisici". Indizi concreti sull'iWatch non sono ancora emersi, anche se un brevetto pubblicato online qualche settimana fa suggerisce un oggetto avvolgente con touchscreen curvo interattivo. L'orologio inoltre, dovrebbe supportare una versione modificata di iOS.