Il CEO di Netflix durissimo contro Trump: "è antiamericano"

di
Continuano ad arrivare reazioni dal mondo tecnologico contro le azioni di Trump, che nella giornata di sabato ha firmato un ordine esecutivo che prevede il divieto d’ingresso per i rifugiati provenienti da sette paesi. E’ durissimo quanto affermato dall’amministratore delegato di Netflix, Reed Hastings.

Il dirigente si è affidato al proprio account ufficiale Facebook per scagliarsi contro il numero uno della Casa Bianca, le cui azioni sono state definite “antiamericane e sono un male per tutti gli impiegati Netflix, e ci provocano un forte dolore. E’ stata una settimana molto triste per tutti i 600.000 sognatori americani. E’ arrivato il momento di essere uniti per proteggere i valori che hanno reso nota l’America in tutto il mondo”.
Un comunicato durissimo, sula sica di quelli rilasciati anche da altri dirigenti del settore, che nonostante l’incontro tenuto con Trump durante la fase di transizione, non si sono mai detti convinti da quanto affermato dal nuovo presidente.