Il CERN introduce gli ispettori robotici nel Large Hadron Collider (LHC)

di
Il Large Hadron Collider (LHC) ha bisogno di funzionare sempre perfettamente per favorire la scoperta di nuove particelle, ma da oggi avrà due “ispettori” che si assicureranno che tutto sia in ordine. Si chiamano TIM, che non sta per Timothy ma per Train Inspection Monorail.

Si tratta, di fatto, di due ispettori autonomi che vigileranno costantemente sul più grande acceleratore di particelle del mondo, seguendo un percorso predefinito nonostante siano fissate sul soffitto. Secondo quanto affermato dal CERN in un messaggio diffuso per presentare proprio questi ispettori, questi robot sono stati ricavati dal tunnel che ospitava il Large Electron Positron, la cui pista era più grande ma non abbastanza avanzata a livello di tecnologia, in quanto utilizzata principalmente per il trasporto di materiali.
Questi robot possono monitorare la larghezza di banda, la percentuale di ossigeno, la temperatura e le comunicazioni della galleria in tempo reale. Inoltre, entrambi i TIM possono anche catturare immagini visive ad infrarossi, ma il funzionamento è spiegato nel filmato che trovate in calce.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0