Il chip più piccolo al mondo fatto per entrare nei nostri corpi esiste già

di

In un futuro non troppo lontano (a quanto pare), i chip che vediamo nei nostri personal computer, smartphone o tablet potrebbero fare ancora più parte di noi, nel senso che ce li ritroveremo nel nostro corpo! Naturalmente le dimensioni di tali processori dovranno essere minuscole, come quelle relative al più piccolo chip ARM al mondo prodotto da Freescale. E' talmente piccolo, misura infatti 2 x 2 x 0.5 millimetri, che potrebbe tranquillamente essere ingerito senza che ce ne accorgessimo. E' basato su architettura ARM Cortex-M0+ da 48 MHz associato a 32KB di memoria Flash e 4KB di memoria RAM. Naturalmente l'evoluzione tecnologica porterà ad aumentarne la potenza e la memoria, in modo da ampliare le possibilità d'uso. Un portavoce di Freescale ha riferito che la sua azienda sta collaborando "con partner e clienti che sviluppano prodotti e innovazioni che possano essere ingeriti". L'uso di questo tipo di hardware potrebbe essere vario, come per esempio la creazione di pillole intelligenti. Il suo costo è di 61 centesimi di euro, nel caso foste interessati!

Il chip più piccolo al mondo fatto per entrare nei nostri corpi esiste già