Il Giappone vuole portare un uomo sulla luna nel 2030

di
Per la prima volta la JAXA, l'agenzia spaziale giapponese, ha manifestato l'ambizione di voler portare un uomo sulla Luna. L'operazione va ad inserirsi nell'ampia lista di simili progetti annunciati da altri paesi asiatici. Nel continente è in corso una vera e propria competizione come non si vedeva dalla sfida Russia-USA nella Guerra fredda.

Durante lo scorso Dicembre la Cina ha annunciato di voler portare un suo rover su Marte nel 2020, ma anche un astronauta sulla luna in futuro.

All'inizio del 2018 l'India tornerà sul satellite con una sua missione senza personale umano, dopo esser riuscita a piantare la sua bandiera –dopo USA, Russia e Cina– nel 2008.

Un portavoce della JAXA ha comunicato, tuttavia, che la missione non sarà esclusivamente giapponese ma internazionale. L'ambizione è quella di collaborare ad una non precisata missione guidata da una multinazionale attiva nel campo spaziale, in modo da ottenere uno spazio nell'equipaggio della navicella.

FONTE: CNN
Quanto è interessante?
5