Uno dei migliori giocatori di Dota 2 è stato sconfitto da un'IA di Elon Musk

di
La scorsa notte, durante l'annuale torneo di Dota 2, si sono tenute alcune partite tra uno dei migliori giocatori al mondo del titolo targato Valve, ovvero Danylo "Dendi" Ishutin, e un bot sviluppato dalla startup OpenAI, di proprietà di Elon Musk.

Con grande sorpresa del pubblico, l'IA ha battuto il giocatore in carne ed ossa anche in alcune partite 1-vs-1 in diretta. Si tratta della prima volta che un bot sconfigge un professionista nel campo degli eSport. E' sorprendente notare come alcune manovre effettuate dall'IA sembrassero umane. In merito, Dendi ha dichiarato: "ho percepito il bot un po' come un umano, ma anche un po' come qualcosa di diverso".

Un rappresentante della startup di Elon Musk ha dichiarato che l'IA in questione ha effettuato un "periodo di apprendimento" di sole due settimane per controllare alla perfezione le meccaniche di gioco. Il tutto è ancora più incredibile se pensiamo che Dota 2 è un gioco assai complesso che richiede elevate abilità per essere padroneggiato a dovere.

Elon Musk ha affermato più volte di aver fondato OpenAI per dimostrare al mondo come l'intelligenza artificiale possa essere "pericolosa" nel caso venisse utilizzata dai malviventi. Insomma, l'amministratore delegato di SpaceX ha ottenuto un'altra vittoria.